Intervista a Marta Bevacqua


marta_bevacqua_photography_10

Chi è Marta Bevacqua?

Una ragazza semplice e sognatrice. Una grande lettrice prima di tutto e un’inventa-storie.

origin_marta_bevacqua_07

marta-bevacqua-08

Quando fotografi che cosa includi e che cosa lasci fuori?

E’ una domanda difficile. Alcune volte includo tutto, tutta me stessa. Altre volte di me vedo solo lo stile, e ovviamente l’idea, ma niente di più. Dipende come mi sento, dall’ispirazione del momento, da cosa ho voglia di lasciar trapelare. Ogni volta è sempre diverso.

marta-bevacqua-photography-beatrice-simion-h-mayu-morimoto-mua-anais-cordevant-sty-yaya-moo-dark-sonata

stock-photo-131413657

Cos’è per te la Bellezza e come riesci ad esprimerla attraverso delle immagini?

La Bellezza è un sentimento soggettivo, ma che esiste oggettivamente (quando c’è). La Bellezza non deve mai chiedere scusa a nessuno, è semplicemente Arte (che può o non può piacere).
In un’immagine può trapelare attraverso un’espressione particolare, un gesto, un attimo fugace. O anche da un albero solitario in una pianura, o un fiore che si muove piano al vento. La Bellezza trapela da un’atmosfera che si può quasi toccare.

marta_bevacqua_photography_09

marta-bevacqua-photography-beatrice-simion-be-part-of-the-forest

Come nasce tecnicamente un tuo lavoro?

Di solito ho un’idea, la sviluppo preparando un mood board. Se si tratta di un lavoro di moda, cerco il team perfetto per quella particolare idea, altrimenti mi procuro ciò che mi serve, e faccio dei test se necessario. Poi lavoro solo con la modella.
Realizzo lo shooting e infine lavoro gli scatti in post produzione.

marta_bevacqua_photography_08

origin_marta_bevacqua_01

Il tuo colore preferito, il tuo piatto preferito e se hai una frase che ripeti spesso.

Verde.
Pasta fredda (ma quella fatta bene).
Non ho una frase…

“Nessuno ha mai scritto, dipinto, scolpito, modellato, costruito o inventato se non, di fatto, per uscire dall’inferno”. Qual è la spinta che ti porta a creare?

Non so da dove venga la mia spinta. Semplicemente sento dentro di me una continua urgenza di creare qualcosa. E’ una sorta di droga, una cosa che non posso ignorare.

marta-bevacqua-12

9e0b531779dbed17db96bebb7b121d73_hd

Se potessi scegliere un artista del passato e presente con cui collaborare, chi sceglieresti? E perché?

Ne ho talmente tanti che la lista diverrebbe troppo lunga. Anche se, parlando di “collaborazione”, praticamente nessuno. Mi piacerebbe starmene lì ad osservare come questo o quell’artista lavora, starmene in silenzio. Tutto qui.

Come ti fa sentire guardare le foto che scattano gli altri, se le guardi, cosa ne pensi, se pensi che ci sia una tendenza, e in quale direzione si vada.

Se mi piace, allora mi sento ispirata. E subito arriva la famosa spinta che mi porta a creare.
Altrimenti, non sento niente.
E’ molto più semplice di quel che sembra.

Consigliaci un libro, un film o artista.

La Bussola d’Oro di Philip Pullman.

marta-bevacqua-life-of-dragon-flies-3

Progetti Futuri?

Un nuovo progetto video.

Mostre?

Una collettiva a Milano (22-26 novembre 2016) : PhotoVogue Festival, organizzata da Vogue Italia e per cui sono stata selezionata.

Fan Page Facebook: https://www.facebook.com/MartaBevacquaPhotography/?fref=ts
Sito Web: http://www.martabevacquaphotography.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...