Intervista a Daniele Deriu


966_daniele_deriu_1_f_r.indd

Benvenuto su WSF, Daniele!

Presentati ai lettori di WSF.

Mi chiamo Daniele Deriu e sono nato 48 anni fa a Cagliari. Da che ne ho memoria, la macchina fotografica è sempre stata una presenza costante nella mia vita. Il mio primo amore resta la fotografia in bianco e nero, ma a partire dal 2011 perseguo una forma di “pittorialismo” con cui provo a limitare la distanza tra “l’ideale” e il “reale”.

Abyss-love-me_

Abyss love me

Smile

Smile

Quando è iniziata la tua passione per la fotografia?

Molto presto. Credo di esserci arrivato per un processo di imitazione, grazie a mio padre e alla sua Pentax analogica.

Algebric Sum

Algebric Sum

Quando l’arte è entrata nella tua vita?

In casa avevamo delle riproduzioni di Monet e di altri artisti… fin da piccolo fantasticavo su quelle che io chiamavo “finestre”. Scatenavano in me il relè dell’immaginazione.

Awareness

Awareness

Fotografia significa “Scrivere con la luce”. Tu come lo descriveresti e che cos’è per te?

In questo preciso momento, per me la Fotografia è soprattutto “empatia”. Uso l’obiettivo per aiutarmi a percepire meglio le persone, comprenderle, e a considerarle parte di ciò che sono. Mi piace pensare che persino la comunicazione, ovvero il passo successivo, utilizzi come vettore l’empatia.

Listen to the Sun

Listen to the Sun

Sono rimasta molto colpita dal progetto “Scars of Life”, vuoi parlarcene? Da dove nasce e perché?

Come tanti progetti è nato per caso. Mi trovavo in spiaggia (era l’estate del 2011) e osservavo un gruppo di amiche in circolo. Una in particolare attirava la mia attenzione. Era difficile non notarla perché era l’unica di tutta la spiaggia a indossare un pareo rosso.Seppi più tardi che quella ragazza soffriva di endometriosi e si vergognava delle sue cicatrici. Pensai che ci doveva essere qualcosa di sbagliato nella Società se qualcuno si sentiva costretto a nascondere le “ferite” delle sue battaglie personali. Quella stessa ragazza, un anno dopo, fu la prima modella del progetto.L’idea di base è che dalla storia di una cicatrice e dalla sua natura imperfetta possa nascere una forma ancora “più alta” di bellezza interiore ed esteriore.

Equilibrium

Equilibrium

Vigilant

Vigilant

Dicci la tua definizione di arte e di come convivi con essa.

Sarò romantico, ma sono con quei filosofi che chiamano l’arte una “esperienza di verità”. E’ una forma di “conoscenza”, l’accaderediuna esperienza autentica in grado di sconvolgerti l’animo e i sensi, di ribaltare le tue convinzioni. Può succedere leggendo il passo di un libro, immergendosi in un quadro o magari ascoltando una composizione musicale. Il bello si “disvela” sopraffacendo il nostro Essere. Ci cambia, in un certo senso.

Everything will be

Everything will be

Quali artisti ti hanno influenzato?

La Fotografia, fin dai suoi esordi, è sempre stata “moltitutine”, di generi e di artisti, ed io ho preso un po’ da tutti… ma sono un esistenzialista, amo coloro che mi fanno riflettere sulla condizione umana.

Heart poem

Heart poem

Parlaci dei tuoi progetti futuri.

Quest’anno concluderò “Scars of life” e poi proverò a farne una mostra “itinerante”. Per il resto, ho in mente almeno tre progetti e uno di questi riguarderà la violenza sulle donne.

la Renaissance

la Renaissance

Eventi?

Sarò presente proprio con “Scars of life” all’interno della prestigiosa manifestazione culturale Trapan I nPhoto (evento riconosciuto dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), che si svolgerà dal 25 maggio al 12 giugno. Curata da Arturo Safina, avrà tra gli ospiti Giovanni Gastel. Lo considero un buon “battesimo” per il progetto.

Seven Days

Seven Days

Annunci

Un pensiero su “Intervista a Daniele Deriu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...