Wsf Consiglia: Speciale Primavera


Cari lettori e lettrici,
a breve arriva la primavera e, con voi, vogliamo accoglierla con un po’ di nuovi consigli per voi. Film, libri, fumetti, chi più ne ha più ne metta per cominciare al meglio la nuova stagione!

Film:

Lupo solitario

“Lupo solitario” è il film del che segna l’esordio di Sean Penn alla regia; una bella storia, drammatica e profonda, che segue il rapporto di due fratelli completamente diversi nel corso del tempo. Uno, posato e tranquillo poliziotto di campagna, cerca in tutti i modi di essere un buon fratello per l’altro, veterano del Vietnam scapestrato e apparentemente impossibile da recuperare (interpretato da un giovane e selvaggio Viggo Mortensen). Il film è intenso e grottesco, popolato da personaggi bizzarri che fanno da sfondo alla vita di una piccola città di campagna, tranquilla e serena, eppure piena di ipocrisie e dubbi che fioriscono sottopelle. Inspiegabilmente, nonostante sia un buon film, solido e ben narrato, è passato quasi completamente in sordina, senza lasciare il segno. Forse, è ora di riscoprirlo.

La promessa dell’assassino

Forse uno dei migliori film del Cronenberg più recente, “La promessa dell’assassino” è un crudo spaccato della criminalità russa e dei suoi mille intrighi, i suoi tradimenti e le sue macchinazioni che strisciano lungo la vita normale di Londra e dei suoi abitandi. La storia è narrata attraverso gli occhi di Nikolai, fidato autista di una importante famiglia mafiosa russa, e Anna, giovane infermiera decisa a tutti i costi ad addentrarsi nel mondo russo alla ricerca dei parenti di una neonata data alla luce da una giovanissima donna morta in ospedale sotto i suoi occhi. Il film è magnetico, ermetico, persistente e doloroso, ma alla fine c’è un piccolissimo barlume di speranza.

The dreamers

Mistico e mitico, rivoluzionario e onirico, citazionistico, drammatico e al tempo stesso leggero come una nuvola: “The Dreamers” di Bertolucci è tutto questo, e anche altro. È un inno all’amore e al cinema, alla bellezza, un’ode alla continua ricerca del dare un senso a noi stessi. Il rapporto fra uno studente americano (il sempre bravo Michael Pitt) e due meravigliosi gemelli parigini (l’evanescente Louis Garrel e la meravigliosa Eva Green) sullo sfondo dello scoccare della scintilla rivoluzionaria del ’68 francese è un’esperienza cinematografica unica, sognante e sognata come i suoi stessi protagonisti.

A Dangerous method

Ancora Cronenberg, ancora Viggo Mortensen, un altro bel film: “A Dangerous method” racconta del complicato rapporto fra Carl Gustav Jung e Sabina Spielrein edella mai riconosciuta (ma reale) influenza che quest’ultima ebbe sulle teorie elaborate da Jung e da Sigmund Freud; un aspetto, questo, che “Prendimi l’anima” di Faenza non ha trattato, pur riconoscendo l’importanza degli studi di Sabina (cosa, invece, che è stata messa un po’ in secondo piano da Cronenberg). Paragoni a parte il film narra con forza e decisione argomenti ancora poco conosciuti al grande pubblico. Sensuale, imperdibile e consigliatissimo.

Libri

Spider – Patrick McGrath

Patrick McGrath è uno di quei pochi autori in grado di farti entrare con forza nelle loro storie, volente o nolente; e, nel caso di “Spider”, l’immedesimazione è dolorosa ma necessaria, terribile e triste, sorprendente e selvaggia. “Spider” è una storia crudele narrata con maestria, un romanzo che non vi permetterà di alzarvi dalla poltrona fino alla fine. Non posso dilungarmi sulla trama per evitare di rovinarvi la storia (se avete già letto questo libro sapete di cosa sto parlando: non spoilerate!)… ma Patrick McGrath è una delle poche garanzie della letteratura contemporanea, quindi fidatevi: amerete e odierete “Spider” come pochi libri a questo mondo.

 

Telefilm

lost-girl-header

Lost Girl

Pensate di sapere tutto del mondo che calpestate? Ebbene no!
C’è una cosa che non sapete. Loro sono tra noi, nella coda alla posta, nel bar seduti accanto a voi.
No, non sto parlando degli extraterrestri, parlo dei Fae.
E non è che sono solo di una fazione…no ragazzi ne abbiamo ben due: Fae Della Luce (i buoni) e i Fae Dell’Oscurità (i cattivi).
E poi c’è lei, Bo, che con l’umana Kenzi, sta al centro, perchè deve prima scoprire chi è per unirsi ad una delle due fazioni, che cerca di relazionarsi con gli altri della sua specie, di gestire i propri bisogni, aiutare chi ha bisogno e scoprire il proprio passato con l’aiuto di nuovi amici.
Bo è una succube, ossia una demone che seduce gli uomini alimentandosi della loro energia attraverso l’attività sessuale. Cresciuta in una famiglia adottiva umana senza conoscere il suo status, prende atto del suo vero essere solo quando si innamora per la prima volta e finisce per uccidere il suo primo amore. Da allora, è stata quindi costretta ad allontanarsi dalla sua casa nativa e a farsi una nuova vita, vivendo senza la possibilità di farsi una famiglia o degli amici e spostandosi da un luogo all’altro ogni volta che uccide qualcuno.

Merita una visione!

Fumetti

The Walking Dead

walking-dead-darabont-script-review

The Walking Dead è una serie mensile americana survival horror a fumetti pubblicata dalla Image Comics a partire dall’ottobre 2003, creata da Robert Kirkman ed illustrata da Tony Moore per i primi 6 numeri e da Charlie Adlard per i successivi. Tratta delle vicissitudini di un gruppo di persone che cercano di salvarsi da un’invasione di zombie, che ha portato al crollo delle istituzioni centrali e alla fine della civiltà così come la conosciamo. In Italia l’opera viene pubblicata in due diversi tipi di raccolte: il trade paperback (composto da 6 numeri regolari americani) venduto esclusivamente nelle fumetterie dal 2005, e il formato bonelliano (composto da 4 numeri) ristampa venduta anche nelle edicole a cadenza mensile, a formato e prezzo ridotto dal 2012. Entrambe le pubblicazioni sono realizzate da Saldapress. La pubblicazione dell’opera di Kirkman continua tuttora.

Annunci

Un pensiero su “Wsf Consiglia: Speciale Primavera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...