ArtVerona 2014 – Impressioni


Immagine ArtVerona 2014

Se c’è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell’infinito e del vago che chiamano anima, questa è l’arte.

Gustave Flaubert

ArtVerona, conclusasi lunedì, è una piccola chicca giunta ormai alla decima edizione, patrocinata dalla Regione Veneto, dalla Provincia di Verona e dal Comune di Verona e ormai stabile alla fiera di Verona.
Due padiglioni con ben 101 gallerie d’arte e indipendents, che espongono le opere di mostre sia permanenti che non presenti in esse, scegliendo non solo grandi artisti stranieri tipo Witkin o italiani come Pino Pinelli, ma dando ampio spazio al nuovo, con artisti italiani emergenti di tutto rispetto.
Giornata piovosa quella che saluta l’ArtVerona quest’anno, vado sempre con estrema gioia a vederla, perché qui scopro sempre nuova linfa per WSF, ritengo che l’arte non avrà mai fine con sempre novità, sia nei soggetti ritratti che negli artisti, ed è un innamoramento costante ma anche e soprattutto crescente.
Le opere che vengono esposte, sono un percorso a cui dare del tempo, un pensiero che non sia il fuggevole “Bello” e passi dalle istallazioni delle giovani promesse come quella di Cristina Pancini con L’artista se ne è andato, dove ci parla di una partenza forzata, quando sarebbe volentieri rimasto nella sua bella Italia. “Facce incattivite, inaffidabilità, lassismo, vani tentativi di esser pagati per un lavoro, reinventarsi, resistere, devi resistere! La voglia di riconoscimento, spensieratezza e spazio, lo smetterla di lamentarsi o ascoltare lamentele che fanno digerire male il pranzo” questi i motivi, ci scrive, che lo hanno spinto a cercar fortuna altrove. In ogni trasloco, qualcosa va sacrificato. La scena è un mercato delle pulci, a noi la libertà di frugare. Per pochi minuti al giorno regaleremo quel che resta* dell’artista ai passanti che, riceveranno poi, una cartolina da parte di chi** realmente ha scelto una vita fuori dall’Italia o come il gruppo Interzona di Verona con una sorta di stanza di plastica quella delle buste gialle dove lasciare un segno del proprio passaggio con un gioco di luci e suoni.
ArtVerona è un appuntamento prezioso e dunque attendo con trepidazione la prossima edizione.

Agenore Fabbri

Agenore Fabbri

 

Paolo Ceribelli

Paolo Ceribelli

 

Agostino Ferrari

Agostino Ferrari

 

Alfio Giurato

Alfio Giurato

 

Calixto Ramirez

Calixto Ramirez

 

Federico Guerri

Federico Guerri

 

Federico Unia

Federico Unia

 

Giovanni Gasparro

Giovanni Gasparro

 

Joel-Peter Witkin

Joel-Peter Witkin

 

Pino Pinelli

Pino Pinelli

 

Roberto Kusterle

Roberto Kusterle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...