Cosa cuoce in forno… report della presentazione “A’ Pizza” di Tommaso Esposito


1897733_258051957695620_1876522663_n

Il giorno 7 Febbraio del corrente anno, presso la Distilleria Feltrinelli di Pomigliano D’Arco, l’arcael’arco edizioni ha presentato il suo nuovo libro “A’ Pizza, viaggio nella canzone napoletana” di Tommaso Esposito, con CD musicale di Enzo e Floriana, quarto libro nella collana “Saperincampania.it”.

a-pizza

Il libro è un lavoro ampissimo che attraverso la riscoperta delle canzoni napoletane (molte delle quali dimenticate, tra cui una risalente addirittura al 1500, di cui soltanto due erano state incise prima d’oggi) cerca di riscoprire uno degli elementi tradizionali della cucina partenopea.

1897695_258053051028844_1202004629_n

L’editore apre la serata introducendo la collana (e il portale web) “Saperincampania.it”, collocando il lavoro in un contesto più ampio di valorizzazione culturale del suolo campano.
Il palcoscenico è riempito da elementi che hanno una storia ed una carica culturale personale e vissuta, un esempio è la maschera di pulcinella data in prestito dal Museo di Pulcinella di Acerra.

Come succede spesso con l’arcael’arco edizioni, non ci troviamo di fronte al solito evento dove uno scrittore viene posizionato ex cathedra a parlare del proprio lavoro: il pubblico viene immerso totalmente all’interno dell’opera, grazie all’utilizzo di alcune canzoni presenti all’interno del CD, arrangiate da Enzo Sirletti alle chitarre, con la splendida e vibrante voce di Floriana D’Andrea.
La recitazione è invece affidata ad Antonio Clemente che meraviglia gli spettatori con descrizioni dal gusto antico del mondo del pizzaiolo.

1653985_258052831028866_1199617304_n

Nella poetica del modo di fare la pizza si ritrova la caratteristica melodia della tonalità napoletana che si trasmuta in pochi attimi in canzone.
Ma anche il teatro è elemento centrale della cultura napoletana, e nessuno – meglio della maschera di Pulcinella – può risvegliare nello spettatore un ricordo di infanzia spesso assopito. L’attore interpreta in modo incredibile e commovente la maschera, con movenze che emozionano anche l’osservatore più freddo, e con una vocalità espressiva di incredibile chiarezza e immedesimazione.

10079_258052994362183_570242762_n

Il Napoletano deve valorizzare i propri prodotti ed andarne fiero, deve rispettare il proprio territorio perché la tradizione è un punto per ripartire: questo è il concetto chiave con cui conclude Tommaso Esposito, ricollegandosi all’introduzione dell’editore.

Dopo la presentazione i presenti sono stati invitati alla degustazione di prodotti classici e/o rivisitati nello stupendo piazzale de La Distilleria di Pomigliano.
Dai vini rossi come quello di Gragnano e i bianchi, alla mozzarella di bufala (prodotto Campano con Denominazione di Origine Protetta), per poi arrivare a rivisitazioni dolciarie (come una mozzarella con ripieno al pistacchio)… Naturalmente, non poteva mancare una magnifica pizza “chiusa a portafoglio” (ne sono state sfornate 648), forgiata da un sapore unico a partire dall’impasto, morbido ma non gommoso, che faceva da preludio all’inconfondibile sapore di pomodoro partenopeo ricoperto da mozzarella e basilico.

1004975_258053987695417_1306201452_n

Le fotografie sono state prese dalla pagina Facebook LaDistilleriaRestaurant Pomigliano.

LINK
Il libro su l’arcael’arco edizioni: http://www.larcaelarco.it/shop/it/41-a-pizza.html
Saperincampania: http://www.saperincampania.it/
La Distilleria Feltrinelli di Pomigliano: http://www.la-distilleria.it/

Annunci

Un pensiero su “Cosa cuoce in forno… report della presentazione “A’ Pizza” di Tommaso Esposito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...