Tracciati Inediti: Protesi di Alberto Mori


Photo © Alberto Mori

    1

Al  primo livello  dermico

il  tatuaggio spiralico Maori

inizia   la   discesa   sottocute

Il  sedimento  disquamando

attrae  il  siliconante

con una superficie di rassodo

a  pentagoni  coagulati

in  piastrine  aranciate

2

L’inserzione  rotulea  di  un   orbita   simulata  del  ginocchio  già  spento

spronando il movimento

con  attrattiva  ad  impulso   sganciamento  continuo  dall’ombra

  3

La traccia sintetica di bitume sulla fronte

posta con un guanto di gomma

rilasciato sopra l’occhio

Spiraglio  fendente

fra le rifrazioni bianche e buie

Odore rimosso sulle dita da calzare

      4

 

La  placca  con  scorrimento  mercuriale  dello  schermo  sull’avambraccio

ed   un  magnetismo rorido per stelle adesive  sopra  le  viti  astringenti

Dentro il polso

la sommatoria di  un  bloccaggio

con  numeri  verso azzeramento

Tacche   temporali   incise   decrescenti

5

Il  poggiatesta   sotto   il  mento

a  frecce  arancioni di lattice luminoso

pone  lo  scatto fermo mandibolare  sullo  still frame

mentre  la  lastra  solidifica   pixels

  6

La squama  pronta  ad  innesto

viene ossidata  nella  collana cauterizzata con affumichi biondi

Una porta triangolare verde in applicazione frontale

commuta il passaggio del fiore

7

Il fiammifero stilizzato dalla fiamma buia

mentre  si autoripete  incidentale

diviene  insertivo nelle falangi

Evapora ogni proiezione visiva del fuoco

8

Una  semiarco

Concavità divelta per simbolo controcosmico

apposta fra  scapola  e scapola

con  flusso  neon  azzurrato

Così  la luce  regge  la  proiezione  dell’aura

davanti  allo  specchio  vuoto

Biografia:

Alberto Mori, poeta performer e artista,  sperimenta una personale attività di ricerca nella poesia, utilizzando di volta in volta altre forme d’arte e di comunicazione: dalla poesia sonora e visiva, alla performance, dall’installazione al video ed alla fotografia. La produzione video e performativa è consultabile on line sulla pagina YouTube e Vimeo dell’autore e nell’archivio multimediale dell’ Associazione Careof / Organization for Contemporary Art di Milano.Collabora inoltre,con molti fra i più noti poeti contemporanei, italiani e stranieri, per la realizzazione di letture pubbliche, manifestazioni ed eventi dedicati alla poesia.Negli ultimi anni più volte finalista del premio di poesia “ L.Montano” della rivista Anterem di Verona. Dal 1986 ha all’attivo numerose pubblicazioni. Nel 2001 Iperpoesie (Save AS Editorial) e nel 2006 Utópos (Peccata Minuta) sono stati tradotti in Spagna. Per Fara Editore sono stati editi Raccolta (2008) Fashion (2009) Objects (2010) Financial (2011) Piano (2012).

website:www.albertomoripoeta.com

Annunci

4 pensieri su “Tracciati Inediti: Protesi di Alberto Mori

  1. Così i Kratferk metterebbero in musica i testi di Ballard o i film di Cronemberg. Mi piace,mi piace il sobbollire linguistico sotto la superficie raffreddata di queste parole. Una bella sorpresa.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...